Natale con I Antichi

E anche la Befana...

Sotto l’albero, dentro la calza. Per voi e i vostri cari, per giorni vuoti dopo il Natale 2023 e prima dell'Epifania 2024: riempite tutto con I Antichi! Alcuni degli infaticabili membri della più eccentrica, tradizionale e trasgressiva, creativa Associazione Culturale veneziana, hanno approntato per Voi tre libri e un disco pronti a ravvivare anche i più tediosi pomeriggi, mattine e sere, e anche notti, del Vostro Prossimo Futuro natalizio.

Per i tipi de I Antichi Editori sono appena stati pubblicati due libri. In ordine alfabetico per autore: Caraguòi di Roberto Bianchin (per spiriti avventurosi) e I nuovi dubbî amorosi – L’Aretino redivivo di A. C. Whistle (per adulti colti). Mentre il Vostro Amato Priore vi ricorda la sua Storia pettegola di Venezia, uscita in ottobre per Newton Compton (per anime curiose). Colonna sonora il nuovissimo disco di Numa Echos Descending Consciousness (per cuori indomiti) che potete comperare in duplice versione: fisico (in CD, molto ben fatto: da collezione) o digitale (da ascoltare subito mentre aspettate che vi arrivi il CD dal Brasile). Di seguito tutti i dettagli.

Caraguòi di Roberto Bianchin: La rivolta dell'Isola delle Conchiglie. Un piccolo capolavoro di Roberto Bianchin, artista, scrittore, saltimbanco. Una pirotecnica incredibile rivoluzione dell'ordine mondiale, tra storia deformata e passione del grottesco. Una serie di personaggi inventati tutti realmente esistiti, o ancora addirittura esistenti. Tra laguna e fantasia, le avventure deliranti di un'armata di irriducibili eroi destinati all'inesorabile. Lo trovate su Amazon: https://www.amazon.it/dp/8898584660

I nuovi dubbî amorosi – L’Aretino redivivo di A. C. Whistle: Quarantasette fatti di cronaca riportati dagli organi di informazione commentati alla maniera di Pietro Aretino, i cui Dubbî amorosi (l’attribuzione è peraltro controversa) dopo quasi cinquecento anni sono ancora un testo proibito. Situazioni erotiche bizzarre estreme folli affrontate per paradosso a al contrario in modo ridanciano. Omosessualità, zoofilia, prostituzione, transessualismo, pedofilia, incesto, sesso nel sacerdozio, razzismo, abusi dalle forze dell’ordine, omicidî passionali, antropofagia e tanto altro in giro per il mondo. Ma soprattutto la violenza sessuale sulle donne, finanche minori e disabili. Un folle giureconsulto formula pareri morali ortodossi su comportamenti sessuali stravaganti o violenti citando dottamente norme, brocardi, passi della Bibbia e del Vangelo, per sostenere aberranti tesi assolutorie. Si volgono così in burla vicende che destano invece sgomento e orrore. Lettrici e lettori potranno non apprezzarlo e giudicarlo di cattivo gusto: si astengano però dal cercare inesistenti apologie di reato, vilipendî o istigazioni all’odio. Lo trovate su Amazon: https://www.amazon.it/dp/8898584652

Storia pettegola di Venezia di Luca Colferai: Un viaggio dal Medioevo a oggi, attraverso le ciacole più interessanti che hanno fatto capolino nelle cronache veneziane. Dalle disavventure erotiche di Napoleone al colpo di stato per gelosia del doge Marin Falier; dalle piccanti storie sulla figlia della Serenissima, Bianca Cappello, alle infinite dicerie intorno alla figura di Pietro Aretino; da Giacomo Casanova spia per il Consiglio dei Dieci fino alle maldicenze messe in giro da Lord Byron: un divertente e affascinante excursus nella cultura e nella storia popolare veneziana. Viaggi avventurosi, feste sfrenate, scandali, amori segreti e tradimenti: le storie intime dei più famosi personaggi veneziani si intrecciano con le vicende di Venezia dal Medioevo al Novecento, per guardare con occhi diversi una società tutt’altro che conservatrice. Lo trovate in libreria e sul sito dell’editore (tra gli altri): https://www.newtoncompton.com/libro/storia-pettegola-di-venezia

Descending Consciousness di Numa Echos: Il nuovo album ufficiale interamente scritto e prodotto dalla poliartista con Filippo Scrimizzi presso lo Studio Sub 711 di Milano, spazia dal rock al dark, dall’industrial al trip-hop sconfina tra metal e new wave, ma si propone in veste più leggiadra del solito, con più spazio all’elettronica e alla melodia. Risaltano così le sonorità oscure e malinconiche, dalle ritmiche coinvolgenti, e la profondità dei testi. Un racconto poetico e musicale sul mondo notturno dell’autrice, e su una società discutibile spesso priva di coscienza etica ed artistica con la quale deve scontrarsi. Dieci brani inediti e originali tra i quali uno in collaborazione con i Red Zebra, storica band post-punk belga, e il suo esponente Peter Slabbynck. Lo trovate sul sito del produttore (Brasile) oppure in vari altri a vostro piacere (vi arriva dopo un paio di settimane):

https://waverecords.bandcamp.com/album/w170-numa-echos-descending-consciousness

E ovviamente potete e forse dovete accompagnare il tutto con sfrenate libagioni dei vini, liquori e spiriti di Bottega spa: https://www.bottegaspa.com/

Buone Feste!!!

Mercoledì 24 Gennaio 2024 - 18:04