Incontro con il Conte Emile

L’icona de I Antichi

l’inimitabile Conte Targhetta

Nel 1983 I Antichi conoscono inevitabilmente l’uomo che più di tutti ha incarnato il Carnevale di Venezia. Nobile cosmopolita, maestro dell’etichetta e profondo conoscitore della bizzaria, inventore indossatore e creatore di splendidi costumi, il Conte Emile diviene subito un ospite magnifico, un amico carissimo, un compagno di incredibili avventure. Nel suo palazzo alle Fondamenta Nuove, uno dei rarissimi a contenere un’autentica alcova settecentesca, uno scrigno di stucchi e putti in cui si dice Casanova abbia ripetutamente amato, Emile Targhetta ospita le più sfarzose e indimenticabili cene de I Antichi, dai primissimi eventi alla Cena dei Vent’anni, passando per i festeggiamenti per gli ingressi nella Compagnia di molti Antichi; ma anche feste e perfino preparativi e prove di scena.

Dal 2000 il conte Emile è Priore Onorario de I Antichi, che hanno così voluto ringraziarlo per i molteplici e poliedrici contributi che con la sua fantasia e il suo inimitabile stile ha dato non solo alla Compagnia ma alla storia recente di Venezia.

Il conte Emile è scomparso dalla Venezia materiale il 13 luglio 2009, ma rimarrà in eterno nei nostri cuori, nella nostra fantasia, e nelle nostre feste.

© Riproduzione riservata

Anno

Italian