Il Mistero Di Veronica

CenaSpettacolo con Ricette d’Epoca
nella Venezia del Cinquecento

Circolo de I Antichi - Carnevale 2015 - Il Mistero Di Veronica - CenaSpettacolo con Ricette d’Epoca nella Venezia del Cinquecento

con
Roberto Bianchin, Veronica C'est Moi
Alessandro Burbank, Pietro Aretino
Luca Colferai, Marin Sanudo
Valentina Franco, Veronica Franco
e la partecipazione straordinaria di Eleuteria
(domenica 8 febbraio)

Contributo per Persona € 80
Solo su Invito e su Prenotazione

Intervengono tra gli altri: Veronica Franco, Pietro Aretino

Ricette tratte dalle Opere di Cristoforo da Messisbugo Bartolomeo Sacchi

Per Informazioni e Prenotazioni Scrivi un messaggio di posta elettronica o telefona al Circolo de I Antichi

Prenotazione Obbligatoria
fino ad esaurimento dei posti disponibili
Attendete la nostra conferma prima di versare il Vostro contributo
Fino a due giorni prima dell'evento I Antichi si riservano la possibilità di modificare il calendario secondo il raggiungimento della quota minima di partecipanti.

Menu per le Cortigiane Rinascimentali
Antipasti
Insalata di Rucola con Frutta Candita e Spezie Dolci
Gelatina di Pollo al Vino Bianco Speziato

Primi Piatti
BiancoMangiare
Maccaroni all'Acqua di Rose

Secondo Piatto
Arrosto di Carne con Varietà di Salse

Dessert
Pevarini & Mostazzoli
Frittelle alla Veneziana
Vino Speziato

---

Menu e Piatti possono cambiare secondo Estro e Necessità

Ricerca Storica e Adattamento del Gran Priore Luca Colo de Fero Colferai

---

Notizie Utili

Cene placé con Servizio ai Tavoli

In tutte le Feste e Cene de I Antichi è obbligatorio essere in Maschera o in Costume

Ogni Servizio è intervallato da originali Intermezzi storico erotico comici di Musica, Immagini e Parole

Ogni Portata è introdotta gastronomicamente prima di essere servita

I Vini sono di Bottega, gli Spiriti di Alexander

Per partecipare alle Cene è necessario prenotare fino a due Giorni prima

Nella Prenotazione è necessario indicare le Generalità dei Partecipanti
(nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, indirizzo)

--- NOTA ---
Menu brevemente Commentato dal Preside

Il Menu de I Antichi per le Cortigiane Rinascimentali Rinascimentale è un viaggio gastronomico attraverso il Cinquecento; i piatti che lo compongono sono stati scelti anche per la loro importanza storica. Durante il sedicesimo secolo la tavola diviene un importante luogo simbolico di rappresentazione scenica di potere, ricchezza, cultura. È impossibile per il gusto contemporaneo riproporre un banchetto rinascimentale ufficiale come si usava nelle corti e come viene riportato nei manuali dell'epoca ripetuti servizi di decine di portate diverse. Ma i piatti possono essere riproposti fedelmente secondo le ricette del tempo. Di seguito il menu brevemente commentato. Tutte le ricette sono tratte da opere a stampa pubblicate a Venezia e diffuse in tutta Italia. Per la concisione ed eleganza si preferisce seguire in gran parte il testo di Cristoforo da Messisbugo.

Antipasti

Insalata di Rucola con Frutta Candita e Spezie Dolci
L'apertura di un pasto con un piatto di verdura fresca è fondamentale nell'alimentazione antica; alla rucola, al tempo molto apprezzata per le stesse virtù ancor oggi attribuite, si aggiungono frutti canditi e spezie. La tecnica della canditura si sviluppa proprio nel Cinquecento a seguito dello sviluppo della coltura della canna da zucchero e dell'industria dello zucchero: Venezia fu tra le capitali del mercato mondiale dello zucchero (coltivazioni a Candia e produzione in città) fino allo sviluppo della coltivazione nel Nuovo Mondo.

Gelatina di Pollo al Vino Bianco Speziato
Nel Cinquecento fa la sua prima apparizione anche la gelatina e la conseguente preparazione di quello che oggi chiamiamo aspic.

Primi Piatti

BiancoMangiare
Questa è invece l'ultima apparizione come ricetta salata di un piatto amatissimo fin dal Medioevo, vago antenato dell'attuale panna cotta e diretto predecessore invece del dolce turco tavuk göğsü: si tratta di una vellutata di pollo delicatamente profumata di rose.

Maccaroni all'Acqua di Rose
Compaiono per la prima volta nel Rinascimento gli antenati della pasta. I primi maccaroni sono molto diversi dagli attuali; per forma gusto e consistenza. Composti di mollica di pane impastata con farina, profumati alle rose, vengono cotti in acqua bollente e serviti con burro fuso e spezie dolci (cannella, pepe, chiodi di garofano).

Secondo Piatto

Arrosto di Carne con Varietà di Salse
Nasce nel Cinquecento il gusto per il colore, la varietà, la sopresa. Le salse nascono e fioriscono in quest'epoca e presentano abbinamenti e creazioni originali.

Dessert
Pevarini & Mostazzoli
Sono biscotti tradizionali ancora oggi in uso i varie parti d'Italia, ma solo di recente riportati alla luce dall'oblio nonostante la loro antica tradizione veneziana. I pevarini contengono pepe, i mostazzoli canditi e spezie.

Frittelle alla Veneziana
Anche la tecnica della frittura conosce nel Rinascimento un grande sviluppo e le frittelle alla veneziana vengono già allora chiamate così, preparate quasi come oggi.

Vino Speziato
Il vino speziato, antenato dell'odierno vin brulè, durante il sedicesimo secolo è al suo tramonto dopo secoli di gloria. Nella ricetta, oltre allo zucchero, il miele.