Da «Brasile Mamma Gentile» ai primi Antichi

VENERDÌ 12 dicembre 1980: Paolo Zancopè, Aldo Bon, Edoardo Andreotti Loria, Judith Souza Bomfim e Mario Stefanelli sono riuniti a cena nella casa che diventerà culla, fulcro e base de I Antichi. Seduti a tavola tra posate d’argento e bicchieri del settecento, costituiscono un comitato promotore senza fini di lucro, allo scopo di «incrementare il Carnevale di Venezia con manifestazioni culturali, feste ecc.»; il gruppo «sarà chiamato Comitato Promotore per il Carnevale di Venezia, Compagnia de Calza I Antichi». Come era già per le antiche Compagnie de Calza, il comitato «si riunirà due mesi prima di ogni Carnevale e dovrà sciogliersi un mese dopo. L’opera degli aderenti è gratuita e la partecipazione volontaria».